Benvenuti al MUSEUM OF OPTICAL ILLUSIONS ( M.O.O.I. )


Ingresso intero: 13 euro
Ingresso bambini: 8 euro (4-11 anni)
Ingresso disabili: 6 euro

I minori di anni 12 devono necessariamente essere accompagnati da un adulto.

*Il Museum of Optical Illusions è consigliato ad un pubblico di età superiore ai 4 anni, al fine di poter godere appieno di tutte le illusioni proposte. L’ingresso è dunque gratuito per i bambini al di sotto dei 4 anni di età.

Ultimo ingresso: 90 MINUTI prima della chiusura

Acquista i biglietti

Orario di visita

  • Venerdi

  • 15:30 – 20:30
  • Sabato

  • 15:30 – 22:45
  • Domenica

  • 10 – 13:45 / 15 – 20:30
  • Our history


  • Siamo fieri di presentarvi la prima ed unica struttura in Italia interamente dedicata alle illusioni ottiche:

     

    il “Museum of Optical Illusions”di Trapani (M.O.O.I.).

     

    Il Museum of Optical Illusions vi stupirà più di quanto un illusionista possa mai fare con i suoi trucchi, e questo perché ad ingannarvi sarà proprio la persona di cui più vi fidate: voi stessi.

     

    Il MOOI è in grado di emozionare e sorprendere proprio tutti grazie ad un’armoniosa combinazione di Arte, Architettura, elementi di Psicologia, Fisica ed Ottica... ma sa anche divertire mettendo a dura prova i nostri sensi e la nostra mente, riuscendo a far dubitare chiunque delle proprie percezioni.

     

    Il mondo è fatto di illusioni; noi abbiamo selezionato le migliori per voi.

  • on view


    • Arte

    • Fisica

    • Architettura

    • Ottica

    • Psicologia

    • Illusionismo

Non c’è fine all’illusione. La vita è un susseguirsi di stati d’animo, come un filo di perle, e quando noi passiamo attraverso di essi, si dimostrano essere delle lenti colorate che dipingono il mondo con le loro tinte, e ciascuno di essi ci mostra solo quello che è contenuto nel suo raggio focale
(Ralph Waldo Emerson)

FAQ – DOMANDE FREQUENTI

Gli animali sono ammessi all'interno del museo?

Gli animali non sono ammessi all’interno del museo perché molto sensibili alle illusioni ottiche, tanto da trovarsi a disagio e soffrirne: luci stroboscopiche, piani inclinati e specchi non sono molto amati dai nostri piccoli amici.

È obbligatorio prenotare la visita?

Prenotare la visita non è obbligatorio ma consigliato, soprattutto nei fine settimana dove si registra una maggiore affluenza.
Con la prenotazione non si corre il rischio di dover fronteggiare lunghe attese o addirittura di non riuscire ad accedere per sold out.
Il sistema di prenotazione online non permette di prenotare la visita per la giornata in corso, ma a partire dal giorno dopo. Per informazioni su disponibilità nella giornata in corso si può contattare il museo durante gli orari di apertura chiamando il 0923.367501

È necessario stampare la ricevuta della prenotazione effettuata o del biglietto arrivato via email?

Non è necessario stampare alcuna ricevuta della propria prenotazione: il nominativo e tutti i dettagli vengono automaticamente gestiti dal nostro sistema.

Dove conviene parcheggiare l'auto?

Non si può parcheggiare l’auto sulla via Mercè, né tanto meno conviene entrarvi a causa delle scomode strettoie. È possibile invece parcheggiare l’auto sulla Via XXX Gennaio o nei pressi della villa comunale (Villa Margherita): da lì il museo è raggiungibile a piedi in 5/10 minuti.

È consigliabile indossare abiti comodi?

Il museo offre un percorso interattivo dove i visitatori sono parte attiva delle illusioni e non solo spettatori: ci si muove tra piani inclinati e si assumono pose fotografiche insolite..quindi è consigliabile indossare abiti comodi e soprattutto scarpe comode (scarpe basse).

Il museo è fruibile in sedia a rotelle?

Al museo si può accedere con sedia a rotelle, ma non sarà possibile entrare con la sedia a rotelle all’interno delle stanze che creano illusioni di prospettiva: queste stanze hanno infatti una geometria particolare che fa uso di piani inclinati e piani posti su diversi livelli.

C'è un servizio guardaroba dove lasciare zaini, borse ed altro, in modo da muoversi liberamente all'interno del museo?

Il museo offre alla reception un servizio guardaroba custodito, incluso nel biglietto di ingresso.

Il locale è climatizzato?

Il locale è climatizzato in tutti i suoi ambienti per garantire il massimo comfort sia in estate che in inverno.

È possibile realizzare foto o video all'interno del museo?

All’interno del museo è possibile realizzare foto o video con i propri dispositivi (fotocamere o smartphones). È consigliabile utilizzare smartphones, in quanto i punti di osservazione e di scatto presenti all’interno del museo sono stati dimensionati principalmente per smartphones (più utilizzati rispetto le fotocamere).
La guida che accompagna i visitatori lungo il percorso aiuta inoltre ad effettuare le foto, mettendo a disposizione la propria esperienza.

La visita al museo è adatta a bambini al di sotto dei 4 anni di età?

La visita al museo è consigliata a bambini di almeno 4 anni di età. I bambini più piccoli difficilmente manterrebbero la concentrazione per più di un’ora o comprenderebbero le spiegazioni della guida, per cui finirebbero per distrarsi o distrarre gli altri. È ovviamente possibile portarli al seguito, avendo cura che non disturbino lo svolgimento della visita.

In alcune foto presenti sul web e su vari socials si notano degli ambienti all'interno dei quali ci si sdraia per terra: sarà igienico?

Il museo viene pulito più volte al giorno per garantire la massima pulizia ed igiene. Tutti i visitatori (ma anche il personale del museo) indossano calzari sulle scarpe.

Cosa c'è da vedere a Trapani oltre al Museum of Optical Illusions?

Il MOOI si trova al centro storico di Trapani, a pochi passi dalla zona pedonale ricca di locali e ristoranti. A pochi passi dal museo si trova anche la villa comunale (Villa Margherita) con giardini e giochi per bambini.
Suggeriamo inoltre una passeggiata sulle “mura di Tramontana” (antiche mura della città che si affacciano sul mare).
Poco fuori Trapani meritano certamente una visita il paesino medievale di Erice, l’area dello Stagnone e l’isola di Mozia (consigliata una sosta ristoratrice al locale Mammacaura), le saline di Trapani (molto bello il museo del sale) ed ovviamente le isole Egadi.